HOME | CHI SIAMO | DOVE SIAMO | COME ARRIVARE | CONTATTACI | REGISTRATI | AVVISI | LINK

SERVIZI OFFERTI

TRENINO VERDE

TRASPORTI

GROTTE

ESCURSIONI

ECOMUSEO

LIBRI E GADGET

RISTORAZIONE

EVENTI

MULTIMEDIA

Sadali, piccolo paese della Barbagia, sorge a 800 metri sul livello del mare, al bordo del tacco omonimo. E’ noto per le sue grotte: ne sono state censite oltre 40. La più importante, la grotta di "Is Janas", si trova a 4 km dal centro abitato. Nota fin dall’epoca preistorica, è stata frequentata in diversi periodi, ma soltanto nel secolo scorso ha raggiunto la fama, grazie alle citazioni di vari autori. La grotta di Is Janas e cioè "delle fate", è ricca di stalattiti e stalagmiti, colate e colonne.

E’ visitabile tutto l’anno. Nella stessa area sorge "Su Stampu Di Su Turnu", cascata che fuoriesce dalla volta di una grotta. Gli insediamenti dei pastori, le fornaci della calce, la vegetazione spontanea composta da macchia meditteranea, la fauna, contornano il massiccio calcare della località "Margiani Ghiani".

Un discorso a parte merita il vecchio borgo, caratteristico per l’intrecciarsi di ruscelli, dove si trovano la cascata che alimenta il vecchio mulino, il lavatoio comunale, " la voragine "Sa Ucca Manna", le sorgenti, la casa museo "Sa Omu de Tzia Cramellala la chiesa di San Valentino, la casa Podda-Pilia vecchio edificio ora ospita la sede dell’ecomuseo. Ancora oggi troviamo in parte restaurate le abitazioni tipica della Barbagia.

 

Powered by: Ing. Luca Lobina